Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie. Per maggiori informazioni su come escludersi dalla raccolta dati, leggere questa pagina.

  • CHIEDI UN CONSULTO ORTOPEDICO  ON LINE
     
    CERCA  TRA I CONSULTI  GIA' FORNITI
     
    LEGGI  TUTTI I CONSULTI
     
    CERCA  UNA PAROLA NEL GLOSSARIO
     
    CERCA UN AMBULATORIO 
  • Umberto Donati - MioDottore.it
  •  

     

    ASSOCIAZIONE PER I MEDICI ACCUSATI DI MALPRACTICE INGIUSTAMENTE - A.M.A.M.I. 
    Vai al sito 

     

     

    LA RMN NON SERVE A NIENTE SENZA LA VISITA SPECIALISTICA

    Leggi subito QUI

     

     

    ERNIA DEL DISCO

    Intervista alla Radio  del 20/2/2014

    Clicca QUI

     

     

    DOLORE, NON TI SOPPORTO PIU'!

    Lo dice la Legge 38/2010

    Clicca QUI 

     

     
  •  

     

4 July 2018

Sciroppo: ma quanto ce ne sta in un cucchiaio?

Quando si deve somministrare una medicina liquida (sciroppo o gocce) a un bambino non ci si deve fidare di cucchiai e cucchiaini, altrimenti è facile sbagliare la dosi e somministrare una dose troppo bassa o troppo alta, fino al doppio o al triplo del dovuto. E' invece indispensabile utilizzare l'apposito misurino graduato o una siringa.

I farmaci "da banco" acquistabili senza ricetta medica possono provocare danni al pari degli altri farmaci. Se a ciò si aggiungono i rischi legati al dosaggio è ben evidente come si debba prestare molta attenzione a questo importantissimo passaggio.

Da alcuni anni i pediatri americani hanno abbandonato l' abitudine consolidata di usare cucchiai o cucchiaini per dosare sciroppi e altre medicine liquide da somministrare ai bambini. Mamme e papà dovranno usare le unità metriche (i millilitri o ml) aiutandosi con una siringa tarata 'ad hoc' con cui aspirare il farmaco e rilasciarlo lentamente nella bocca dei figli. Questo per evitare migliaia di casi di sovradosaggio o overdose da farmaci registrati ogni anno tra i bambini e causati da una pessima somministrazione dei medicinali o da bugiardini poco esplicativi, che indurrebbero i genitori in errore

Per saperne di più....