Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie. Per maggiori informazioni su come escludersi dalla raccolta dati, leggere questa pagina.

  • CHIEDI UN CONSULTO ORTOPEDICO  ON LINE
     
    CERCA  TRA I CONSULTI  GIA' FORNITI
     
    LEGGI  TUTTI I CONSULTI
     
    CERCA  UNA PAROLA NEL GLOSSARIO
     
    PRENOTA UNA VISITA
  • OPPURE PRENOTA SU

                                    dottori.it

  •  
    ASSOCIAZIONE PER I MEDICI ACCUSATI DI MALPRACTICE INGIUSTAMENTE - A.M.A.M.I. 
    Vai al sito 

     

    LA RMN NON SERVE A NIENTE SENZA LA VISITA SPECIALISTICA

    Leggi subito QUI

     

    ERNIA DEL DISCO

    Intervista alla Radio  del 20/2/2014

    Clicca QUI

     

    DOLORE, NON TI SOPPORTO PIU'!

    Lo dice la Legge 38/2010

    Clicca QUI 

     

    IL TUO MEDICO È DAVVERO UN MEDICO?  E IL DENTISTA? 

    nella sezione "Links" oppure clicca QUI

     _________________________
     
  • Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
    Verifica qui.

  •  

    Protected by Copyscape Web Plagiarism Detector

  • Push 2 Check

Per andare direttamente alle Schede Tecniche dei Farmaci clicca qui

 

Perché il foglietto illustrativo dei farmaci si chiama "Bugiardino"?

Vi sono molte ipotesi contrastanti. Le potete leggere nel sito dell'Accademia della Crusca. A me piace pensare che il nome derivi dal "bugiardo", come veniva chiamata in Toscana la locandina dei quotidiani appesa fuori dalle edicole dei giornali.

E' però vero che questo nome punta l’attenzione su quelle che un tempo erano le caratteristiche di queste particolari “istruzioni per l’uso”,  che tendevano a esaltare i pregi e l'efficacia del farmaco  sorvolando sui suoi difetti ed effetti collaterali indesiderati.

Negli ultimi anni però, grazie a regole più rigide per la compilazione dei foglietti illustrativi,  sul bugiardino sono riportate tutte le notizie importanti riguardo al farmaco. Una critica può essere che questo foglietto è indirizzato al consumatore , ma è scritto in un linguaggio molto tecnico e spesso incomprensibile, per lo più con caratteri molto piccoli, per la necessità di fornire molte informazioni in poco spazio.

Ogni volta che si assume un farmaco è assolutamente necessario leggere il  bugiardino perché qualsiasi medicinale va preso con cautela; anche quelli d’automedicazione, cioè non prescritti dal medico e acquistabili senza ricetta, vanno somministrati con criterio, conoscendo le informazioni basilari elencate più sotto. Consultare e comprendere il contenuto del bugiardino diventa, dunque, un atto fondamentale di salvaguardia della propria salute.


Su ogni foglietto relativo a qualsiasi farmaco sono indicati:

1) Il nome del farmaco.

2) La composizione del farmaco, cioè i princìpi attivi e le loro quantità, e gli eccipienti, cioè gli altri ingredienti che servono a dare la forma farmaceutica.

3) La forma farmaceutica: il farmaco può venire somministrato sotto una o più di queste forme: compresse, capsule, bustine, crema, pomata, supposte, sciroppo, ecc.

4) Informazioni cliniche, grande capitolo che comprende:

- Composizione: cioè l'elenco degli ingredienti che sono costituiti dal principio attivo e dagli eccipienti, cioè le sostanze che rendono stabile e assorbibile il principio attivo, e che gli danno la forma farmaceutica disponibile (vedi sotto).

- Forma Farmaceutica: ogni farmaco può essere disponibile in  compresse, supposte, gocce, fiale, sciroppo, ecc.

- Indicazioni, cioè per quale disturbo deve essere usato il medicinale.

- Posologia e modo di somministrazione: indica la quantità del prodotto da assumere (ad esempio quante gocce o quante compresse per quante volte ogni giorno, prima o dopo i pasti, lontano da certi cibi o da altri farmaci, ecc)

- Controindicazioni, cioè le condizioni che vietano l'assunzione di quel farmaco (allergie, altre patologie concomitanti, età del paziente, gravidanza, ecc).

- Precauzioni d’impiego, cioè i comportamenti da adottare in specifiche situazioni se ad esempio compaiono sintomi nuovi o se sono presenti situazioni patologiche che che richiedono particolare cautela.

- Interazioni, cioè i possibili effetti che derivano dall'assunzione del farmaco in concomitanza con altre medicine, con effetti dovuti alla loro associazione.

- Gravidanza e allattamento: viene specificato se il farmaco può essere assunto in queste condizioni

- Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine, per poter sapere se il farmaco può avere effetti sulla sicurezza del paziente e degli altri

- Effetti indesiderati: alterazioni di esami di laboratorio e sintomi che possono comparire durante l'assunzione del farmaco a dosaggio normale, con indicata la percentuale con cui ciò può avvenire.

- Sovradosaggio: sintomi che possono comparire in caso di assunzione di dose eccessiva del farmaco, e provvedimenti per affrontare la situazione

 


Se il bugiardino è stato smarrito o è scritto troppo piccolo lo si può trovare anche qui, selezionando il farmaco di cui vogliamo recuperare le informazioni, prima con la lettera iniziale e successivamente per nome.

Bisogna ricordare che la possibilità di leggere le informazioni sul farmaco non equivale ad avere gli strumenti per auto-prescriversi dei farmaci, modificarne la posologia o le modalità di assunzione, scegliere una terapia rispetto a un altra; nello stesso modo si raccomanda di non utilizzare questo strumento per suggerire  ad altri terapie o loro variazioni. Tutte queste sono decisioni che possono essere prese solo dal Medico dopo aver visitato il paziente, alla luce dei sintomi analizzati, della diagnosi raggiunta e conoscendo i possibili rischi del farmaco.

Un uso inappropriato di qualsiasi farmaco espone a rischi importanti per i possibili danni, spesso irreversibili e talvolta con rischio anche della vita.

 

©Copyright 20010-Umberto Donati   Riproduzione vietata anche parziale